🍟 AFFRONTARE L'OBESITÀ: MOLTE PROMO, INCONTRI E RISORSE GRATUITE >>> SCOPRI LE PROMO

Bonus Benzina Redditi Bassi 2023-2024: tutti i dettagli su questo sostegno governativo

Bonus Benzina Redditi Bassi 2023-2024: tutti i dettagli su questo sostegno governativo

Il recente Decreto Energia 2023, ora convertito in legge, ha introdotto il Bonus Benzina Redditi Bassi 2023-2024, un provvedimento volto a proteggere le famiglie italiane dal crescente costo dei carburanti. Questo incentivo, denominato anche “bonus benzina 77 euro” o “buono benzina famiglie”, offre un contributo una tantum di 77,2 euro per le famiglie con un reddito annuo non superiore a 15.000 euro.

Quando arriva il bonus?

Il bonus è già disponibile dal 15 dicembre 2023 e può essere utilizzato fino al 15 marzo 2024. Tuttavia, è importante attivare la carta entro il 31 gennaio 2024, per coloro che non l’hanno ancora fatto tramite spesa, poiché i fondi extra vengono caricati automaticamente sulla social card associata alla Carta Risparmio Spesa.

Chi ha diritto al buono benzina?

Il bonus è destinato alle famiglie con un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) non superiore a 15.000 euro annui, che sono già beneficiarie della Carta Risparmio Spesa. Questo coinvolge circa 1,3 milioni di famiglie, selezionate in base a criteri di priorità che considerano la composizione familiare e la presenza di figli.

Chi resta escluso dal bonus?

Alcune famiglie sono automaticamente escluse dal bonus benzina se già beneficiano di altre misure di inclusione sociale o sostegno alla povertà. In particolare, non possono accedere all’incentivo i nuclei familiari titolari di fondi di solidarietà per l’integrazione del reddito, cassa integrazione guadagni (CIG) o altre forme di integrazione salariale erogate dallo Stato.

Come funziona il Bonus Benzina Redditi Bassi?

Il bonus viene erogato automaticamente sulla stessa carta elettronica della Carta Risparmio Spesa, distribuita attraverso Poste Italiane. La carta deve essere attivata tra il 15 dicembre 2023 e il 31 gennaio 2024. I fondi devono essere utilizzati entro il 15 marzo 2024. Non è richiesta alcuna richiesta online per ottenere questo beneficio.

A quanto ammonta il bonus?

Il bonus benzina per redditi bassi ammonta a 77,2 euro. Questa cifra è stata calcolata in base a risorse pari a 100 milioni di euro, integrative ai 500 milioni già stanziati per la Carta Risparmio Spesa. È possibile che la misura venga rifinanziata per il 2024.

Altre misure contro il caro vita

Questo bonus non è l’unico provvedimento del governo contro il caro vita. Altre misure includono il bonus sociale elettrico e il Reddito Alimentare, finalizzati ad affrontare gli aumenti dei prezzi. Nel 2023, è ancora disponibile il bonus benzina da 200 euro per i lavoratori dipendenti privati, esteso fino al 31 dicembre 2023.

In conclusione, il Bonus Benzina Redditi Bassi 2023-2024 rappresenta un importante sostegno economico per le famiglie italiane con redditi più bassi, contribuendo ad alleviare l’impatto del crescente costo dei carburanti sul bilancio familiare.

Questa misura si configura come un baluardo concreto contro le sfide economiche, garantendo alle famiglie vulnerabili un sollievo significativo nel coprire le spese legate alla benzina. Il governo, con l’istanza di questo bonus, si impegna a mitigare l’impatto finanziario delle famiglie, dimostrando una sensibilità concreta verso coloro che più gravemente risentono degli aumenti dei carburanti.

Leggi anche:

Ad ottobre arriva il Bonus Benzina

Caro carburanti: l’ipotesi del Bonus Benzina 150 euro