🍟 AFFRONTARE L'OBESITÀ: MOLTE PROMO, INCONTRI E RISORSE GRATUITE >>> SCOPRI LE PROMO

Psicologo professionale nelle scuole: la proposta di legge per il benessere scolastico

Psicologo professionale nelle scuole: la proposta di legge per il benessere scolastico

A breve approderà in Parlamento la discussione sulla proposta di legge n. 520, che mira a istituire la figura dello psicologo professionale nelle scuole italiane. La proposta, a prima firma della Deputata M5S Carmen Di Lauro, punta a promuovere il benessere psicofisico degli studenti e del personale scolastico, prevenire lo stress correlato al lavoro, contrastare il bullismo e migliorare la dinamica relazionale.

Chi è lo psicologo scolastico

La proposta prevede l’istituzione della figura professionale dello psicologo scolastico in ogni ordine e grado di scuola, dedicato al sostegno di alunni, famiglie e personale scolastico. Per accedere al ruolo, è richiesta una laurea magistrale in psicologia dell’età evolutiva, l’iscrizione all’albo professionale degli psicologi e almeno tre anni di esperienza professionale in contesti educativi.

Selezione e funzioni dello psicologo scolastico

Entro sei mesi dall’entrata in vigore della legge, il Ministro dell’Istruzione, di concerto con il Ministro della Salute e il Ministro per la Pubblica Amministrazione, definirà i criteri e le modalità di selezione dello psicologo scolastico.

Questo professionista svolgerà diverse funzioni, tra cui l’instaurazione di relazioni di supporto con gli studenti, la partecipazione a organi decisionali come i consigli di classe e la fornitura di consulenza al dirigente scolastico.

Cosa fa lo psicologo scolastico

Le funzioni dello psicologo scolastico includono la gestione di relazioni di supporto individuali e di gruppo con gli alunni, la partecipazione a organi collegiali e la fornitura di consulenza al dirigente scolastico.

Inoltre, fornisce consigli ai docenti per migliorare la dinamica relazionale, personalizzare l’offerta formativa e valutare gli studenti. Può organizzare colloqui con le famiglie su indicazione del dirigente scolastico e ha accesso a tutte le informazioni sugli studenti e il personale scolastico già in possesso della scuola.

Risorse finanziarie e tempistiche

La proposta prevede un finanziamento di 40 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2023 per sostenere l’attuazione dello psicologo professionale nelle scuole. Tuttavia, l’entrata in vigore della legge avverrà solo dopo l’approvazione parlamentare e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

La proposta di legge sull’istituzione dello psicologo professionale nelle scuole italiane rappresenta un passo significativo per migliorare il benessere all’interno delle istituzioni educative.

 La presenza di uno psicologo scolastico potrebbe contribuire in modo sostanziale a creare un ambiente più sano e favorevole alla crescita e allo sviluppo degli studenti.

L’approvazione della legge segnerebbe una svolta importante nel contesto educativo italiano, affrontando in maniera più diretta le sfide legate al benessere psicologico degli studenti e del personale scolastico. Resta ora da attendere gli sviluppi all’interno delle aule parlamentari per capire se questa proposta si trasformerà in una realtà concreta.

Leggi anche:

Ragazzi iperconnessi ma sempre più frustrati e aggressivi: lo psicologo a scuola è indispensabile

Psicologo di base: regolamentazione e monitoraggio delle attività nella sanità