🍟 AFFRONTARE L'OBESITÀ: MOLTE PROMO, INCONTRI E RISORSE GRATUITE >>> SCOPRI LE PROMO

Il nuovo calendario pagamenti Assegno Unico 2024: guida completa e novità

Il nuovo calendario pagamenti Assegno Unico 2024: guida completa e novità

L’INPS ha recentemente annunciato il calendario dei pagamenti per l’Assegno Unico 2024, fornendo importanti dettagli sulle scadenze e sulle procedure per le famiglie italiane con figli a carico.

Nel messaggio n.15 del 2 gennaio 2024, l’ente ha delineato le principali novità e le informazioni fondamentali che le famiglie dovrebbero conoscere per accedere a questo sostegno mensile nel corso dei primi sei mesi dell’anno.

Assegno Unico 2024: nessun rinnovo domanda necessario

Una delle notizie più rilevanti è che non è richiesto presentare una nuova domanda per l’Assegno Unico e Universale nel 2024. Questo vale a condizione che la domanda precedentemente inviata all’Inps non sia decaduta, revocata, rinunciata o respinta. Ciò fornisce una certezza ai beneficiari, evitando l’onere di dover rifare la domanda ogni anno, a meno che non siano presenti variazioni sostanziali, come la nascita di un nuovo figlio.

Presentazione ISEE per l’Assegno Unico 2024

Per determinare l’importo dell’Assegno Unico 2024 in base alla soglia ISEE corrispondente, è obbligatoria la presentazione di una nuova Dichiarazione Sostituiva Unica (DSU) per l’anno 2024.

Questo documento deve essere correttamente attestato e può essere ottenuto rapidamente attraverso la presentazione precompilata della DSU sul nuovo Portale unico ISEE. In assenza di ISEE, l’importo dell’assegno sarà calcolato a partire da marzo 2024, seguendo gli importi minimi previsti dalla normativa.

La presentazione della DSU entro il 30 giugno 2024 consentirà l’adeguamento retroattivo degli importi già erogati per l’annualità 2024.

Collaborazione INPS con Banca d’Italia per il calendario pagamenti 2024

L’INPS conferma il suo impegno a collaborare con la Banca d’Italia per agevolare le famiglie nelle tempistiche di erogazione dell’Assegno Unico. Questa collaborazione mira a comunicare tempestivamente il calendario dei pagamenti per tutte le mensilità dell’anno. L’obiettivo è fornire alle famiglie una conoscenza chiara delle date di erogazione della prestazione per pianificare al meglio le proprie finanze.

Calendario ufficiale dei pagamenti Assegno Unico gennaio-giugno 2024

Il calendario ufficiale dei pagamenti dell’Assegno Unico per il periodo da gennaio a giugno 2024 è stato comunicato come segue:

  • 17, 18, 19 gennaio 2024
  • 16, 19, 20 febbraio 2024
  • 18, 19, 20 marzo 2024
  • 17, 18, 19 aprile 2024
  • 15, 16, 17 maggio 2024
  • 17, 18, 19 giugno 2024

La prima rata della prestazione sarà di norma erogata nell’ultima settimana del mese successivo alla presentazione della domanda. Nella stessa data, verrà accreditato l’importo delle rate spettanti, nel caso in cui l’assegno sia stato oggetto di un conguaglio, a credito o a debito.

In sintesi, il nuovo calendario dei pagamenti Assegno Unico 2024 offre certezza e chiarezza ai beneficiari, riducendo l’onere amministrativo e assicurando una maggiore stabilità finanziaria per le famiglie con figli a carico.

La collaborazione tra Inps e Banca d’Italia continua a facilitare le procedure di erogazione, contribuendo a garantire che le famiglie possano pianificare in modo efficace i propri budget nel corso dell’anno.

È fondamentale per le famiglie essere precise nella presentazione della documentazione richiesta e, in caso di dubbi o necessità di chiarimenti, rivolgersi agli esperti presso gli sportelli informativi dedicati per assicurare una corretta gestione delle pratiche e massimizzare i benefici.

Leggi anche:

Assegno Unico Universale e Reddito di Cittadinanza: come funziona e cosa cambierà nel 2024

Assegno unico ridotto a novembre 2023: cosa accade e chi potrebbe ricevere meno