😍 CORSO GRATUITO GENITORI NON SI NASCE: SCOPRI DI PIÙ

Harry Potter: perché la storia del maghetto piace da oltre vent’anni

Harry Potter: perché la storia del maghetto piace da oltre vent’anni

Era il 1997 e il primo libro di Jessica RowlingHarry Potter e la Pietra Filosofale – da allora non smette di essere una grande passione a tutte le età.

Harry Potter e la pietra filosofale è il primo di 7 capitoli e rese famosa l’anonima scrittrice, oggi una delle donne più ricche di sempre con oltre 450 milioni di copie vendute in tutto il mondo, mentre gli omonimi film sono tra una delle opere più viste di ogni tempo

I sette volumi hanno dato origine ad un vero e proprio mondo che ha travalicato quello delle pagine e che è diventato un culto.

I valori universali in Harry Potter

I 7 capitoli della saga contengono quelli che possono essere considerati dei valori universali, che hanno importanza non solo da bimbi, ma anche da adulti.

Vediamoli di seguito nel dettaglio:

L’amicizia tra Harry, Ron e Hermione

L’amicizia è una componente fondamentale dell’universo potteriano. I rapporti fra i tre protagonisti incantano e conquistano la mente soprattutto dei più giovani.

E’ talmente centrale il valore dell’amicizia che la storia può essere considerata non solo fantasy ma un vero e proprio racconto di amicizia. 

La famiglia, non sempre corrispondente alla famiglia biologica

L’amore

La lealtà

La fiducia

L’ineluttabilità della morte e del dolore

Il mondo magico in Harry Potter

Diversi altri aspetti fanno della Saga di Harry Potter un intramontabile capolavoro capace di attrarre seguaci ancora dopo oltre vent’anni dal suo esordio.

I protagonisti cambiano man mano che crescono, diventano adolescenti e adulti; le atmosfere parallelamente si fanno più cupe.

L’autrice è stata capace di creare un mondo ricco di incantesimi, un’atmosfera magica, ricca di particolari, che fanno sì che il lettore riesca a sentirsi parte di quel mondo e non può fare a meno di leggere un capitolo dopo l’altro.

Harry Potter e la nostra storia

La saga rievoca un po’ la nostra storia:

In primo luogo ricordiamo la figura di Voldemort; Voldemort rappresenta il male che potremmo ritrovare nella nostra realtà, unna persona con ideali discutibili e un immenso potere; un nemico insensibile al buon senso, pronto a tutto per arrivare ai propri obiettivi; la verosimiglianza della crudeltà di Voldemort è un grande punto di forza della saga.

Notiamo poi la distinzione tra purosangue e mezzosangue che ricorda l’ideologia hitleriana e lo sterminio nazi-fascista, una convinzione futile che porta alla guerra e alle discriminazioni.

Tutte queste le ragioni che fanno della storia di Harry Potter un successo senza età.