😍 CORSO GRATUITO GENITORI NON SI NASCE: SCOPRI DI PIÙ

Perché piace tanto guardare “Il Grande Fratello”? Uno sguardo al Voyerismo

Perché piace tanto guardare “Il Grande Fratello”? Uno sguardo al Voyerismo

Come molti sanno, Il Grande Fratello è un reality o, per meglio definirlo, è un esperimento sociale dove un gruppo di persone vengono chiuse in una casa e costrette ad interagire tra di loro.

Le persone di cui si parla sono personaggi (famosi o meno), ripresi h24 da una telecamera nella loro vita più intima. In sintesi risulta impossibile ricercare un po’ di privacy.

Immaginate di avere nella vostra abitazione una telecamera fissa che riprende ogni vostra abitudine, interazione, attività quotidiana, litigio con il vostro partner.

Le “origini” del Grande Fratello

Il fenomeno “Grande Fratello”, tuttavia, non nasce in televisione. Basti pensare agli zoo umani definite come delle esposizioni etnologiche, dove popolazioni di altre etnie venivano catturate e obbligate a stare in prigionia, in una gabbia o in un recinto, allo scopo di studiare, osservare e differenziare lo stile di vita europeo-occidentale rispetto ad altri stili di vita non occidentali.

Questi esempi di esperimenti sociali sono stati riprodotti da psicologi e sociologi al fine di studiare il comportamento umano.

Si pensi, ad esempio, all’esperimento sociale realizzato nel 1971 condotto da un team di esperti capitanato dal professore Philip Zimbardo. Esperimento condotto in carcere, che ha visto protagonisti un gruppo di volontari divisi in guardie e prigionieri, allo scopo di studiare il fenomeno della de-individualizzazione.

Il fenomeno Grande Fratello e il voyerismo

Il Grande Fratello risulta ampiamento criticato ma, allo stesso tempo, ha riscosso molto successo, sia in Italia che all’estero. Quale è la motivazione di questo fenomeno?

Potremmo trovare le nostre risposte nella semplice definizione di reality, rappresentato dalla trasformazione della vita reale in intrattenimento. Il reality non è altro che “una rappresentazione della realtà”.

Le persone potrebbero, quindi, guardare il Grande Fratello per semplice curiosità. Per sapere di più sulla vita reale di persone (più o meno) note.

Se andiamo ancora più in profondità possiamo ritrovare le risposte al successo del grande fratello nel concetto di voyerismo.

Il voyeurismo consiste nel godere guardando le prestazioni sessuali di un’altra persona. Osservare l’altra persona spogliarsi, muoversi ed interagire. È chiaro che la tendenza al voyerismo può sfociare in un disturbo voyeuristico dove è possibile osservare la comparsa di pulsioni o fantasie voyeuristiche che rende impossibile lo svolgersi della normale attività quotidiana.

In sintesi, il voyerismo sfocia in un disturbo voyeuristico se diventa invalidante per la normale vita quotidiana. Tuttavia non sempre la tendenza al voyerismo si trasforma in un disturbo.

Il voyeur è quindi colui che si diverte ad osservare, guardando “dal buco della serratura senza essere visto”. Semplicemente guardare, non interagire con l’altra persona.

Dando uno sguardo al voyerismo ci accorgiamo come comprendere il fenomeno “grande fratello” risulta più semplice.

Noi tutti ci divertiamo ad osservare avidamente la vita di altre persone. A volte ci limitiamo solo ad osservarla, altre volte amiamo anche giudicarla (positivamente o negativamente).

Un fenomeno ancor più amplificato su social network quali Facebook, Instagram, e Twitter. Su cui, per assicurarsi l’anonimato, molti voyeur arrivano a creare profili falsi, così da poter osservare, commentare e condividere, senza esser visti (o, quantomeno, riconosciuti).