🍟 AFFRONTARE L'OBESITÀ: MOLTE PROMO, INCONTRI E RISORSE GRATUITE >>> SCOPRI LE PROMO

Guida alle agevolazioni RC auto nel 2024 per risparmiare sui costi

Guida alle agevolazioni RC auto nel 2024 per risparmiare sui costi

Il 2024 si presenta come un anno in cui i costi dell’assicurazione RC auto sono in aumento, ma fortunatamente, esistono diverse agevolazioni previste dalla Legge Bersani, dalla Legge 104 e dalle compagnie assicurative stesse, che possono aiutare gli automobilisti a contenere le spese. In questa guida dettagliata, esploreremo le principali agevolazioni disponibili e come accedervi.

Agevolazione RC auto con la Legge Bersani

La Legge Bersani, nota anche come Decreto sulle liberalizzazioni (Legge 4 agosto 2006, n. 248), offre un’opportunità significativa per i neopatentati. Essa consente di stipulare un’assicurazione auto per un veicolo appena acquistato, beneficiando della stessa classe di merito di un altro veicolo già assicurato, di proprietà del conducente o di un membro del suo nucleo familiare. Questo permette un notevole risparmio sulla nuova polizza RC Auto.

La Legge Bersani consente ai neopatentati di ereditare la classe di merito di un parente, evitando così di partire dalla 14° classe di default, la più alta per i premi assicurativi. Questo beneficio si estende anche al cambio di veicolo, consentendo il trasferimento della classe di merito dalla vecchia auto o moto alla nuova, ottenendo un prezzo più vantaggioso sulla polizza.

Sconti per persone con disabilità (Legge 104)

La Legge 5 febbraio 1992, n. 104, offre la possibilità di ottenere sconti sull’assicurazione auto ai beneficiari della Legge 104, consentendo un risparmio fino al 30% sulla polizza. Questo vantaggio è offerto dalle compagnie assicurative che hanno specifiche convenzioni con le associazioni nazionali per la tutela dei disabili.

Gli sconti variano a seconda della compagnia scelta e possono coprire aspetti come furto, incendio e infortuni al conducente. Per accedere a questi sconti, è necessario che l’assicurazione sia intestata al titolare della Legge 104, anche se non possiede la patente di guida. Il veicolo assicurato deve essere idoneo al trasporto di persone disabili o aver subito le modifiche necessarie.

Opzione franchigia a metà per risparmiare

Per ridurre il costo dell’RC auto, è possibile optare per la franchigia a metà, una proposta offerta da alcune compagnie assicurative. Questa formula implica una compartecipazione nei danni a carico dell’utente e della compagnia assicurativa, riducendo il premio assicurativo. In caso di incidente causato dall’assicurato, il risarcimento dei danni sarà diviso tra la compagnia e l’assicurato.

Questa opzione può risultare vantaggiosa per gli automobilisti con un basso numero di sinistri nel loro storico. Inoltre, se l’incidente causa danni limitati a terzi e rientra nell’importo prestabilito, non si verifica un aumento del premio assicurativo (malus), mantenendo invariata la classe di merito.

Per usufruire di queste agevolazioni, è importante comprendere le condizioni specifiche di ciascuna e assicurarsi di soddisfare i requisiti necessari. Rivolgersi direttamente alle compagnie assicurative con la documentazione richiesta facilita il processo di applicazione per queste agevolazioni, contribuendo a contenere i costi dell’RC auto nel 2024.

In conclusione, sfruttare le agevolazioni previste dalla Legge Bersani, Legge 104 e l’opzione di franchigia a metà può significativamente ridurre i costi dell’RC auto nel 2024. La consapevolezza di queste opportunità e l’applicazione corretta possono rendere l’assicurazione più accessibile e conveniente per gli automobilisti.

Leggi anche:

Aumenti RC auto 2024: impatto sui conducenti e cause del rialzo