💥SETTIMANA DEL BLACK FRIDAY: METTI I CORSI NEL CARRELLO E VISUALIZZA IL SUPERSCONTO SCOPRI DI PIÙ

Raffreddore nei bambini: sintomi, cause e trattamento

Raffreddore nei bambini: sintomi, cause e trattamento

Il raffreddore è causato da un’infezione virale delle vie respiratorie superiori, come il naso e la gola, ed è comune nei bambini, soprattutto nei più piccoli durante il loro primo anno di vita e nei bambini che frequentano nido e scuole dell’infanzia.

Sintomi

I sintomi del raffreddore nei bambini possono variare leggermente rispetto agli adulti e spesso coinvolgono una serie di manifestazioni specifiche. Ecco una descrizione più dettagliata dei sintomi tipici del raffreddore nei bambini:

  1. Congestione Nasale: La congestione nasale è uno dei sintomi più evidenti. Il passaggio dell’aria attraverso il naso si restringe a causa della presenza di muco e della gonfiore delle vie respiratorie superiori.
  2. Secrezione Nasale: I bambini affetti da raffreddore spesso manifestano una secrezione nasale abbondante. Il muco può variare in consistenza da acquoso a più spesso.
  3. Mal di Gola: Alcuni bambini possono sperimentare mal di gola, che può causare disagio durante la deglutizione.
  4. Febbre: Anche se la febbre non è un sintomo comune del raffreddore, in alcuni casi i bambini possono avere una leggera febbre. La febbre è solitamente di bassa entità.
  5. Tosse: La tosse è un sintomo frequente e può essere secca o produttiva. La tosse serve a liberare le vie respiratorie dal muco in eccesso.
  6. Raucedine: La voce dei bambini può diventare rauca a causa dell’irritazione delle corde vocali dovuta alla tosse o al mal di gola.
  7. Occhi Rossi: Gli occhi possono diventare rossi e lacrimosi a causa dell’irritazione delle mucose.
  8. Ingrossamento dei Linfonodi del Collo: I linfonodi nel collo possono ingrossarsi in risposta all’infezione, diventando più evidenti al tatto.

È importante notare che i sintomi del raffreddore nei bambini possono variare da un bambino all’altro, e non tutti i bambini sviluppano tutti questi sintomi contemporaneamente. Inoltre, i sintomi del raffreddore sono spesso simili a quelli di altre infezioni virali, come l’influenza o altre infezioni delle vie respiratorie superiori, il che rende importante consultare un medico per una diagnosi accurata.

Cause

Ci sono diverse ragioni per cui i bambini sono più soggetti al raffreddore:

  1. Sistema immunitario immaturo: Il sistema immunitario dei bambini è ancora in fase di sviluppo e non ha ancora sviluppato pienamente le difese contro i virus che incontrano. Quando vengono esposti a germi, il loro sistema immunitario inizia a reagire, ma impiega più tempo per sviluppare una risposta specifica ai virus del raffreddore.
  2. Luoghi chiusi favoriscono la trasmissione: Nei luoghi chiusi con scarsa ventilazione, i virus del raffreddore possono concentrarsi e diffondersi più facilmente. Le comunità di bambini, come gli asili nido e le scuole materne, sono particolarmente suscettibili alla trasmissione del virus attraverso la tosse, gli starnuti o il contatto con oggetti contaminati.
  3. Mutazioni dei virus: I virus del raffreddore si modificano costantemente, rendendo più difficile per il sistema immunitario riconoscerli completamente. Questo significa che anche se un bambino ha avuto il raffreddore in passato, potrebbe essere infettato da una variante leggermente diversa in una stagione successiva.

Le basse temperature in sé non causano direttamente il raffreddore, ma il fatto che le persone trascorrano più tempo in ambienti chiusi durante i mesi invernali aumenta le opportunità di contagio. Inoltre, i fumi prodotti dai sistemi di riscaldamento possono irritare le vie respiratorie, soprattutto nei bambini.

Trattamento

Gestire il raffreddore nei bambini richiede attenzione e cure amorevoli, poiché questa infezione virale può rendere i piccoli molto scomodi. Ecco alcune strategie e accorgimenti per gestire il raffreddore nei bambini:

  1. Igiene Nasale: Mantenere le vie nasali del bambino pulite è fondamentale. Usa soluzioni saline appositamente formulate per l’igiene nasale dei bambini per sciacquare il muco in eccesso. Questo può aiutare a ridurre la congestione nasale e a facilitare la respirazione.
  2. Umidificazione dell’Aria: L’uso di un umidificatore nell’ambiente in cui il bambino trascorre il tempo può aiutare a mantenere l’aria umida e a ridurre l’irritazione delle mucose nasali e della gola.
  3. Farmaci Antipiretici e Antidolorifici: Se il bambino ha febbre o dolore associato al raffreddore, consulta il pediatra per determinare la giusta dose di farmaci antipiretici o antidolorifici sicuri per l’età del bambino. Assicurati sempre di seguire scrupolosamente le indicazioni del medico.
  4. Riposo Adeguato: Il riposo è fondamentale per consentire al corpo del bambino di combattere l’infezione e recuperare. Assicurati che il bambino abbia abbastanza tempo per riposare e dormire.
  5. Idratazione: Incoraggia il bambino a bere liquidi in abbondanza, come acqua, brodo caldo, tisane o succhi di frutta. L’assunzione di liquidi aiuta a mantenere idratato il corpo e a sostenere il sistema immunitario.
  6. Alimentazione Adeguata: Offri cibi nutrienti al bambino per aiutarlo a mantenere le energie necessarie per combattere l’infezione. Le zuppe calde e i cibi morbidi possono essere particolarmente graditi.
  7. Monitoraggio: Tieni d’occhio i sintomi del bambino e osserva attentamente eventuali segni di complicazioni, come difficoltà respiratorie o aumento della febbre. In caso di preoccupazioni, consulta immediatamente un medico.
  8. Isolamento: Per prevenire la diffusione del raffreddore ad altri membri della famiglia, cerca di isolare il bambino malato, ad esempio limitando il contatto ravvicinato con altri bambini o adulti.

Ricorda che il tempo è spesso il miglior alleato nella lotta contro il raffreddore. La maggior parte dei raffreddori nei bambini è di natura virale e scompare gradualmente nel giro di una settimana o due. Tuttavia, se i sintomi persistono o peggiorano, è importante consultare un medico per escludere altre complicanze o infezioni più gravi.

Leggi anche:

L’importanza della pulizia del naso nella salute respiratoria dei bambini

Mantenere il naso dei bambini pulito e sano con l’aspiratore nasale