😍 CORSO GRATUITO GENITORI NON SI NASCE: SCOPRI DI PIÙ

Qual è il tuo stile di apprendimento?

Qual è il tuo stile di apprendimento?

Ci sono una serie di teorie che potrebbero essere esplorate per spiegare i nostri stili di apprendimento, ma lo scopo di questo articolo è riconoscere che abbiamo diversi punti di forza e di debolezza in termini di come ci piace / non ci piace imparare e che non c’è nulla di sbagliato nell’imparare in un modo diverso dagli altri.

Forse ti piace sederti e ascoltare una lezione o un discorso, o forse preferisci invece prendere appunti e leggere libri o articoli. Oppure fai parte di quelli che rabbrividirebbero all’idea di ricevere un libro e di sentirsi dire che è consigliato leggerlo. Altri ancora preferirebbero esplorare e fare ricerche.

Ecco alcune domande per possono aiutarti a identificare qual è il tuo stile di apprendimento:

  • Se stai imparando qualcosa di nuovo, passi molto tempo a svolgere attività di ricerca?
  • Leggi molto sul nuovo argomento o fai il minimo per trovare le informazioni necessarie?
  • Ti piace essere coinvolto oppure preferisci sederti e guardare cosa sta succedendo, osservare e pensare a ciò che viene fatto?
  • Ti piace lavorare su case studies e problem solving?
  • Ti piace lavorare in gruppo / lavorare con gli altri o preferiresti lavorare da solo?
  • Prendi l’iniziativa per dei progetti e lavori di gruppo oppure lasci che qualcun altro prenda l’iniziativa e tu contribuisci semplicemente al lavoro del tuo gruppo?
  • Preferisci leggere, scrivere, ascoltare, o guardare un video?
  • Ti piace preparare e fare presentazioni?
  • Cosa ne pensi degli esami e delle valutazioni?

Non ci sono risposte giuste o sbagliate a queste domande; sono semplicemente domande per indurti a pensare a qual è il tuo stile di apprendimento e quindi quale stile sia il più efficace per te.

Come migliorare l’apprendimento

Per migliorare il tuo apprendimento dovresti cercare di uscire dalla tua zona di comfort, in modo da arricchire la tua esperienza. Quando sei in grado di spingerti oltre i tuoi confini e riesci a sperimentare nuovi e diversi approcci di apprendimento, potrai sviluppare altre competenze, che andranno ad arricchire il tuo bagaglio personale.

Le persone sono spesso a disagio nel fornire presentazioni inerenti ai loro studi o alle loro attività. Tuttavia, spingendoti in queste situazioni “scomode” non solo svilupperai le tue capacità di presentazione, ma imparerai anche di più sulla tematica scelta poiché è necessaria una buona comprensione dell’argomento per fare una bella presentazione.

Rifletti sul tuo stile di apprendimento

È importante sviluppare capacità di pensiero riflessivo in modo da essere in grado di rivedere il tuo stile di apprendimento; pensa a ciò che ha funzionato e a ciò che non ha funzionato, a quello che hai identificato come punto di forza e a quello che ritieni invece un punto di debolezza.

Ad esempio, dopo un lavoro di gruppo potresti riflettere sul fatto che il lavoro svolto avrebbe potuto essere migliore con più ricerche e indagini. Quindi ti rendi conto attraverso la riflessione che, sebbene non ti piaccia necessariamente fare ricerche, il risultato del lavoro di gruppo sarebbe migliorato. Perciò, la volta successiva potresti voler leggere di più o fare più ricerca. Questo è un esempio di come la riflessione può aiutarti.


Alcuni utili suggerimenti su come riconoscere il proprio stile di apprendimento e, di conseguenza, adattarvi il proprio metodo di studio sono proposti nel corso online SOS Metodo di Studio – Una mappa per orientarsi.


Altri fattori che influenzano l’apprendimento

Mentre è importante considerare come ti piace imparare in modo da ottenere il massimo da qualsiasi opportunità di apprendimento, è anche importante tenere presente che ci sono altri elementi che possono avere un impatto sul risultato.

Come ti senti: se sei stanco, affamato, o non stai bene non sarai in grado di concentrarti e la tua attenzione non sarà posta su quanto stai imparando. Indipendentemente da quanto sei interessato all’argomento o da quanto ti senti motivato, se questi bisogni fondamentali non sono stati soddisfatti, farai fatica a imparare. Sicuramente aver fatto un pasto buono e sano prima dello studio in modo da nutrire il corpo adeguatamente è essenziale per fornire l’energia necessaria alla concentrazione.

Motivazione: se non ti senti motivato o interessato all’argomento, farai più fatica a imparare. In questo caso, dovresti trovare qualcosa da cui trarre ispirazione. Domande come “perché sto imparando questa materia?”, “perché sto seguendo questa lezione?” possono spostare la tua attenzione sulla prospettiva, sullo scopo del tuo apprendimento.

È più difficile studiare un argomento quando non piace, ma pensa che ne hai bisogno per ottenere il tuo titolo di studio o la tua qualifica. E se proprio non riesci, chiedi aiuto a un amico: a volte studiare insieme è la soluzione migliore per fare pace con una materia particolarmente ostica.

Lo stress può essere un problema per molti studenti, ma se sei ben organizzato e pianifichi il tuo tempo in modo efficace, vedrai che riuscirai ad affrontare tutte le sfide dello studio.

Tu che tipo di studente sei? Che tipo di stile di apprendimento pensi di avere? Quali difficoltà incontri nell’imparare? Hai provato a riflettere sul tuo modo di apprendere?