🍟 AFFRONTARE L'OBESITÀ: MOLTE PROMO, INCONTRI E RISORSE GRATUITE >>> SCOPRI LE PROMO

Bonus studenti Erasmus 2024: incentivi, contributi e borse di studio

Bonus studenti Erasmus 2024: incentivi, contributi e borse di studio

Nel 2024, sono stati potenziati i bonus studenti Erasmus, offrendo un sostegno fino a 1.000 euro. Questi bonus comprendono aiuti sia dell’Unione Europea (UE) che nazionali, rivolti agli studenti universitari che partecipano al programma Erasmus. Questa iniziativa, sostenuta dall’UE, consente agli studenti di intraprendere un periodo di studio o tirocinio presso un’università partner all’estero.

Panoramica del programma Erasmus+

Erasmus+, noto anche come programma Erasmus, è sovvenzionato attraverso bonus dell’UE e un contributo dal Ministero dell’Istruzione e del Merito (MIM, ex MIUR). Inoltre, viene fornita una borsa di studio unificata, variabile in base al Paese di destinazione.

Il periodo Erasmus o Erasmus+ può durare da un minimo di 3 mesi a un massimo di 12 mesi. Tuttavia, il tempo totale trascorso all’estero non può superare i 12 mesi per ciclo di studi. L’allocazione finanziaria indicativa del programma è di oltre 26 miliardi di euro per il periodo 2021-2027.

Bonus studenti nel 2024: dettaglio completo

Contributo dell’UE

Il programma Erasmus nel 2024 concede agli studenti un contributo mensile dell’UE, che varia da 250 a 350 euro. Questo contributo, finalizzato a finanziare la mobilità, viene ricevuto automaticamente alla selezione. L’importo varia in base al Paese scelto:

  • 350 euro al mese per il Gruppo 1 (costo della vita elevato), che include Paesi come Danimarca, Finlandia e Regno Unito.
  • 300 euro al mese per il Gruppo 2 (costo della vita medio), che comprende Paesi come Germania, Francia e Spagna.
  • 250 euro al mese per il Gruppo 3 (costo della vita basso), che include Paesi come Polonia, Ungheria e Romania.

Per i Paesi partner non appartenenti all’UE, è previsto un importo fisso di 700 euro, indipendentemente dal Paese specifico.

Contributo MIM

Il contributo MIM sostiene le spese di vitto e alloggio e viene calcolato in base all’Indicatore di Situazione Economica Equivalente (ISEE) dello studente o della sua famiglia:

  • ISEE inferiore a 13.000 euro: 400 euro al mese.
  • ISEE compreso tra 13.000 e 21.000 euro: 350 euro al mese.
  • ISEE compreso tra 21.000 e 26.000 euro: 300 euro al mese.
  • ISEE compreso tra 26.000 e 30.000 euro: 250 euro al mese.
  • ISEE compreso tra 30.000 e 40.000 euro: 200 euro al mese.
  • ISEE compreso tra 40.000 e 50.000 euro: 150 euro al mese.
  • ISEE superiore a 50.000 euro: Nessuna integrazione.

Per i partecipanti dell’UE, del Regno Unito o della Svizzera, il contributo è diviso: il 50% durante il periodo di finanziamento Erasmus+ e il restante 50% al termine del periodo di scambio.

Contributo spese di viaggio

Gli studenti che partecipano a Erasmus in Paesi non appartenenti all’UE ricevono un contributo per le spese di viaggio in base alla distanza tra il luogo di partenza e l’università partner. Il rimborso avviene fino ai massimali predefiniti, che vanno da circa 200 a 1.500 euro.

Bonus Erasmus italiano fino a 1.000 euro

Una novità del 2024 è il “bonus Erasmus da 1.000 eurointrodotto dalla Legge di Bilancio italiana. Questo fondo consente agli studenti di beneficiare non solo di esperienze internazionali, ma anche di spostamenti tra dipartimenti all’interno dell’Italia.

In totale, sono disponibili 3.000 borse di studio da circa 1.000 euro ciascuna per i trasferimenti all’interno del Paese nel 2024, con ulteriori 7.000 borse di studio nel 2025. Il fondo è dotato di 3 milioni di euro per il 2024 e 7 milioni di euro per il 2025.

Esclusioni dai bonus studenti Erasmus 2024

Non sono coperte dai bonus le spese relative a visti, assicurazioni sanitarie o altri costi obbligatori per l’ingresso in Paesi come il Regno Unito.

Requisiti per i bonus studenti Erasmus 2024

Per richiedere i bonus studenti Erasmus nel 2024, è necessario essere selezionati nel programma di mobilità in uscita presso la propria università e essere:

  • Iscritti a un corso di laurea triennale, magistrale o a un programma di ricerca dottorale.
  • Cittadini dell’Unione Europea o di Paesi non-UE come Norvegia, Islanda,

Leggi anche:

Bonus studenti universitari fuori sede 2023-2024: tutto ciò che devi sapere

Guida ai Bonus Studenti 2023-2024: sostegno finanziario per scuola e università