😍 CORSO GRATUITO GENITORI NON SI NASCE: SCOPRI DI PIÙ

11 Febbraio: Giornata Mondiale delle donne nella scienza

11 Febbraio: Giornata Mondiale delle donne nella scienza

La Giornata Mondiale delle Donne nella Scienza è celebrata il 11 febbraio di ogni anno per celebrare le donne che hanno realizzato importanti contributi alla scienza e per promuovere l’uguaglianza di genere nell’ambito scientifico.

Quando è stata istituita la Giornata Mondiale delle donne nella scienza

La prima celebrazione della Giornata Mondiale delle Donne nella Scienza fu organizzata nel 2000 dall‘Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO) per celebrare il contributo delle donne alla scienza e per incoraggiare le giovani donne a intraprendere carriere scientifiche.

Nel corso della storia, molte donne hanno dato importanti contributi alla scienza, ma spesso i loro lavori sono stati ignorati o sottovalutati a causa dell’ostacolo della discriminazione di genere.

Alcuni esempi di donne scienziate che hanno realizzato importanti contributi alla scienza sono Marie Curie, la prima donna a ricevere un Premio Nobel e unica donna ad aver vinto due premi Nobel in due diverse discipline scientifiche, Rosalind Franklin, la biologa che ha contribuito alla scoperta della struttura del DNA, e Chien-Shiung Wu, la fisica che ha contribuito alla scoperta della violazione della simmetria di parità.

La Giornata Mondiale delle Donne nella Scienza è anche un’occasione per riconoscere l’importanza dell’uguaglianza di genere nell’ambito scientifico e per promuovere l’accesso alle opportunità di studio e di lavoro per le donne nella scienza.

Alcune delle donne nel mondo celebrate nella Giornata Mondiale delle Donne nella Scienza sono:

  • Rosalind Franklin, una scienziata britannica che ha contribuito alla comprensione della struttura del DNA
  • Chien-Shiung Wu, una fisica nucleare cinese-americana nota per la sua partecipazione all’esperimento del decadimento beta
  • Marie Curie, una fisica e chimica polacca naturalizzata francese, prima donna a ricevere un premio Nobel e unica ad averne vinto due in due discipline diverse, fisica e chimica
  • Ada Lovelace, matematica e scrittrice inglese considerata la prima programmatrice al mondo
  • Grace Hopper, un’informatica statunitense nota per i suoi contributi nello sviluppo dei primi computer
  • Sally Ride, astronauta americana, prima donna ad andare nello spazio

Le scienziate Italiane

Ci sono molte donne scienziate italiane che hanno fatto importanti contributi in vari campi della scienza.

Ecco alcune di loro:

  • Livia Simoni, fisica, prima donna italiana a diventare professore ordinario di fisica all’Università di Bologna
  • Rita Levi-Montalcini, neurobiologa, premio Nobel per la Medicina 1986
  • Margherita Hack, astrofisica, nota per i suoi contributi nella comprensione delle stelle e dei pianeti
  • Emma Castelnuovo, matematica, nota per i suoi contributi nell’educazione matematica e per essere stata la prima donna italiana a diventare professore ordinario di matematica.
  • Ludovica D’Angelo, informatica, nota per i suoi contributi nella ricerca in intelligenza artificiale e apprendimento automatico
  • Marisa Michelini, neuroscienziata, nota per i suoi contributi nella comprensione del sistema nervoso.

Queste sono solo alcune delle molte donne scienziate italiane che hanno fatto importanti contributi nella scienza. Ci sono molte altre donne che hanno fatto contributi significativi in campi come la biologia, la chimica, la medicina e molte altre discipline.

Come viene celebrata la giornata mondiale delle donne nella scienza

La Giornata Mondiale delle Donne nella Scienza è celebrata in tutto il mondo con diversi eventi:

  • Molte università e istituzioni scientifiche organizzano conferenze, seminari e workshop per celebrare le donne scienziate e discutere dei loro contributi alla scienza.
  • Alcune organizzazioni scientifiche internazionali, come l’UNESCO, organizzano eventi speciali per celebrare la giornata.
  • In molte città vengono organizzate passeggiate e marce per celebrare la giornata e promuovere l’uguaglianza di genere nella scienza.
  • Alcune scuole organizzano incontri con donne scienziate per incoraggiare le studentesse a intraprendere carriere scientifiche.
  • Molti musei scientifici e centri di scienza organizzano attività speciali per celebrare la giornata e per incoraggiare le giovani donne a interessarsi di scienza.
  • Inoltre, molte organizzazioni scientifiche e istituzioni scientifiche utilizzano i social media per celebrare la giornata e condividere i contributi delle donne nella scienza.

Istituzioni e organizzazioni in Italia

In Italia ci sono diverse istituzioni e organizzazioni che si dedicano alla promozione delle donne nella scienza; ecco alcuni esempi:

Questi sono solo alcuni degli eventi e istituzioni in Italia che si dedicano alla promozione delle donne nella scienza e alla celebrazione della Giornata Mondiale delle Donne nella Scienza.

Ci sono molte altre organizzazioni e istituzioni in tutto il Paese che lavorano per promuovere l’uguaglianza di genere nella scienza e incoraggiare le donne a intraprendere carriere scientifiche.

Leggi anche: Premio Nobel 2022: tutti i vincitori