💡 SOFT SKILLS: TANTISSIME PROMO, INCONTRI E RISORSE GRATUITE >>> SCOPRI LE PROMO

Preside impone il divieto di cellulare in classe anche per insegnanti e personale scolastico

Preside impone il divieto di cellulare in classe anche per insegnanti e personale scolastico

La preside di un istituto scolastico ha emesso una circolare che vieta l’uso dei telefoni cellulari in classe non solo per gli studenti, ma anche per gli insegnanti e il resto del personale scolastico.

La decisione è stata presa a seguito di segnalazioni di comportamenti inappropriati da parte del personale scolastico.

Circolare: stop anche per gli insegnanti

La circolare sottolinea che l’utilizzo del cellulare durante le lezioni e in orario di servizio è un elemento di distrazione per sé stessi e per gli altri. Tuttavia, la nota ministeriale del dicembre scorso, che fornisce indicazioni sull’utilizzo dei telefoni cellulari e dispositivi elettronici in classe, non fa riferimento esplicito ai divieti per il personale.

La nota ministeriale specifica che in generale è vietato l’uso dei telefoni cellulari in classe, mentre il divieto di utilizzo durante le ore di lezione è una norma di correttezza codificata nello Statuto delle studentesse e degli studenti. Nonostante ciò, la preside ha deciso di estendere il divieto anche al personale scolastico per migliorare l’ambiente di apprendimento nella scuola.

Dare il buon esempio

La dirigente scolastica ha spiegato che con la circolare ha voluto richiamare l’attenzione sul corretto uso dei dispositivi anche da parte del personale scolastico. Se gli studenti hanno l’obbligo di non utilizzare il cellulare in classe, gli adulti dovrebbero essere ancora più rigorosi nel rispettare questa regola e dare il buon esempio.

Inoltre, la dirigente ha giustificato la decisione restrittiva sulla base di alcune lamentele ricevute da diversi genitori, che si sono lamentati per l’abuso del cellulare da parte di alcuni insegnanti durante le lezioni. Questa cattiva abitudine comporta una scarsa vigilanza sugli alunni e disturbi all’azione didattica.

La preside ha specificato che non obbliga nessuno a lasciare il cellulare nel contenitore, ma se il dispositivo viene tenuto in borsa o in tasca e non viene utilizzato, non c’è alcun problema. Tuttavia, dopo la sua iniziativa, la dirigente si aspetta che nessuno abbia la sfrontatezza di tirare fuori il cellulare e utilizzarlo durante le lezioni. In questo modo, si vuole creare un ambiente di apprendimento più sereno e privo di distrazioni in classe.

Leggi anche: Stop al cellulare: la circolare di Valditara mette fine all’uso non didattico degli smartphone