🍟 AFFRONTARE L'OBESITÀ: MOLTE PROMO, INCONTRI E RISORSE GRATUITE >>> SCOPRI LE PROMO

La Carta Acquisti 2024: chi ne ha diritto e come fare domanda

La Carta Acquisti 2024: chi ne ha diritto e come fare domanda

Nel corso del 2024, è stata rinnovata la Carta Acquisti, una misura introdotta nel 2008 per sostenere economicamente le fasce di popolazione più vulnerabili. Questo strumento, noto anche come Social Card, fornisce un sostegno finanziario di 40 euro al mese, erogati in due tranche di 80 euro ogni due mesi.

Tuttavia, per accedere a tale beneficio, è essenziale rispettare determinati requisiti, compresi quelli legati all’età e all’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE). In questo articolo, esamineremo chi può richiedere la Carta Acquisti nel 2024 e come procedere con la domanda.

Chi può ottenere la Carta Acquisti nel 2024

La Carta Acquisti è destinata a due categorie specifiche di persone: coloro che hanno più di 65 anni e i genitori di bambini al di sotto dei tre anni. Per quanto riguarda l‘ISEE, i limiti sono stati aggiornati per il 2024, tenendo conto dell’inflazione e delle varie fasce d’età:

  • Per i genitori di bambini al di sotto dei tre anni, la soglia ISEE è di 8.052,75 euro.
  • Per coloro che hanno tra 65 e 70 anni, la soglia ISEE rimane di 8.052,75 euro, e i redditi percepiti l’anno precedente non devono superare questa cifra.
  • Per coloro che hanno oltre 70 anni, la soglia ISEE è di 8.052,75 euro, con un limite massimo di reddito di 10.737 euro in un anno.

In sintesi, il requisito ISEE per tutte le fasce d’età è di 8.052,75 euro, ma la quantità massima di reddito ammesso varia con l’età.

Il valore della Carta Acquisti e come funziona

La Carta Acquisti assegna un importo di 40 euro al mese, erogati in due rate di 80 euro ogni due mesi. Questi fondi vengono caricati su una carta elettronica prepagata, semplificando l’utilizzo per la spesa alimentare, le spese sanitarie o il pagamento delle bollette di gas ed elettricità.

Inoltre, i beneficiari della social card possono usufruire di sconti speciali presso i negozi convenzionati, il cui elenco completo è disponibile sul sito del Ministero dell’Economia. Dal suo lancio nel 2008, la Carta Acquisti ha aiutato circa 5,6 milioni di cittadini.

Come fare domanda per la Carta Acquisti

La procedura per richiedere la Carta Acquisti è gratuita per coloro che ne hanno diritto. È possibile presentare la domanda presso gli Uffici postali, compilando i moduli forniti dal Ministero dell’Economia.

Sul sito del ministero, sono presenti pagine dedicate agli over 65 e ai genitori di bambini al di sotto dei tre anni. Queste pagine forniscono informazioni dettagliate sui requisiti specifici, consentono il download del modulo di richiesta e offrono una guida esaustiva su come compilarlo correttamente.

I moduli sono disponibili anche negli Uffici postali, dove è possibile richiedere assistenza per la compilazione, o possono essere scaricati direttamente dai siti dell’INPS o di Poste Italiane. Una volta compilati e consegnati i documenti, la domanda sarà presentata e i richiedenti dovranno attendere l’esito.

Importante sottolineare che coloro che già possiedono la Carta Acquisti non necessitano di una nuova domanda, a condizione che mantengano i requisiti di reddito e ISEE. In tal caso, il contributo continuerà ad essere erogato senza necessità di ulteriori procedure.

Concludendo, la Carta Acquisti rappresenta un importante strumento di sostegno economico per le persone anziane e i genitori con bambini piccoli, contribuendo a mitigare le difficoltà finanziarie e a garantire un adeguato supporto per le spese quotidiane.

Leggi anche:

Agevolazioni economiche 2023: bonus per ISEE sotto i 15.000 euro

Massimizza il bonus docenti: guida agli acquisti intelligenti