💡 SOFT SKILLS: TANTISSIME PROMO, INCONTRI E RISORSE GRATUITE >>> SCOPRI LE PROMO

Click Day per colf, badanti e babysitter stranieri: guida dettagliata al Decreto flussi 2023-2025

Click Day per colf, badanti e babysitter stranieri: guida dettagliata al Decreto flussi 2023-2025

Il 4 dicembre 2023 segna l’avvio del tanto atteso Click Day per colf, badanti e babysitter stranieri, un evento di particolare rilevanza, il primo dopo undici anni, nel quadro del Decreto flussi 2023-2025.

Questa iniziativa, parte integrante del DPCM sulla programmazione di flussi di ingresso, prevede l’assegnazione di 9.500 quote nel 2023 per i lavoratori non comunitari nel settore dell’assistenza familiare e socio-sanitaria, con lo stesso numero confermato per il 2024 e il 2025, raggiungendo un totale di 28.500 persone.

Cos’è il Click Day per colf, badanti e babysitter?

Il Click Day è un meccanismo di “prenotazione telematica” concepito per facilitare la richiesta di permessi di lavoro per cittadini extracomunitari. La sua logica è quella di assegnare i permessi ai primi richiedenti che si registrano in un giorno e un’ora specifici, in questo caso, il 4 dicembre 2023 alle ore 9.00. Durante questo evento, il Ministero dell’Interno distribuirà i permessi in base alle quote stabilite, dando la priorità ai primi che si presentano.

Quota e procedura del Click Day

Le quote per colf, badanti e babysitter stranieri, come indicate dalla Circolare ministeriale del 27 ottobre 2023, sono fissate a 9.500 lavoratori nel 2023, con lo stesso numero confermato per il 2024 e il 2025, totalizzando 28.500 persone. La procedura è chiara: raccogliere i documenti necessari, presentare la domanda presso lo sportello unico online, e le istanze saranno trattate in base all’ordine cronologico di presentazione.

Quando si svolge il Click Day?

Il Click Day per colf, badanti e babysitter è programmato per il 4 dicembre 2023, dalle 9.00 in poi, e si protrarrà fino a esaurimento delle quote o comunque entro il 31 dicembre 2023. Le date per il 2024 e il 2025 sono già fissate, come indicato nel DPCM del 27 settembre 2023.

Come partecipare al Click Day per badanti, colf e babysitter

La partecipazione al Click Day del Decreto flussi avviene online. I datori di lavoro che intendono assumere lavoratori stranieri devono presentare la domanda tramite il sito dedicato, utilizzando SPID o CIE.

L’applicativo per la precompilazione dei moduli di domanda è disponibile dal 30 ottobre 2023 al 26 novembre 2023, con l’invio effettivo delle domande durante il Click Day specifico, che si apre alle 9.00 del 4 dicembre 2023.

Requisiti e documenti necessari

I datori di lavoro devono verificare la disponibilità di lavoratori italiani presso il Centro per l’impiego prima di presentare la domanda. Per ottenere il nulla osta al lavoro subordinato, è necessario che il reddito imponibile del datore di lavoro sia almeno di 20.000 euro annui, salendo a 27.000 euro per famiglie più numerose.

Non sono richiesti requisiti reddituali per l’assunzione di colf o badanti da parte di datori di lavoro con patologie o disabilità. L’orario di lavoro può essere a tempo pieno o parziale, ma non inferiore alle 20 ore settimanali.

Per presentare la richiesta, è fondamentale consultare i Centri per l’impiego e procurarsi l’asseverazione della certificazione da parte di professionisti qualificati o associazioni datoriali.

Il nodo delle quote non sufficienti

Prima del Click Day, sono sorte polemiche sulla presunta insufficiente quantità di quote assegnate, stimando che le 9.500 autorizzazioni annue non sarebbero sufficienti per coprire la richiesta prevista, che si stima possa raggiungere fino a 23.000 persone all’anno.

Il dibattito attorno a questo nodo critico richiede un’attenzione particolare, considerando che la domanda potrebbe superare notevolmente l’offerta di permessi di lavoro.

Leggi anche:

Bonus trasporti: guida al Click Day di dicembre 2023