🍟 AFFRONTARE L'OBESITÀ: MOLTE PROMO, INCONTRI E RISORSE GRATUITE >>> SCOPRI LE PROMO

Bonus Caregiver 2024: come richiederlo, requisiti, importo e procedura

Bonus Caregiver 2024: come richiederlo, requisiti, importo e procedura

Il Decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 16 gennaio 2024 disciplina il Bonus Caregiver 2024, una misura strutturale di sostegno gestita da regioni e enti locali. L’obiettivo principale del bonus è fornire aiuto economico ai familiari impegnati nell’assistenza di anziani, malati e disabili, i cosiddetti caregiver. Approvato con la Legge di Bilancio 2018, il decreto destina nel 2024 un totale di 25.807.485 euro al Fondo per il sostegno del ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare.

A chi spetta il Bonus Caregiver 2024?

Il bonus è destinato ai caregiver familiari che si occupano dell’assistenza di persone con disabilità, con particolare attenzione ai casi di disabilità gravissima. Si privilegiano interventi di accompagnamento per favorire la deistituzionalizzazione e il ricongiungimento del caregiver con la persona assistita. I requisiti per i beneficiari saranno definiti nei bandi specifici avviati a livello locale da Regioni e Comuni.

Come funziona il Bonus Caregiver 2024?

La gestione del bonus è affidata agli Enti locali, che ricevono le risorse (circa 25 milioni di euro) e le assegnano successivamente a Regioni e Comuni. Gli enti locali individuano progetti specifici attraverso i quali riconoscere il bonus, come misure dirette di assistenza, erogazione di contributi di sollievo, assegni di cura, bonus per prestazioni sociosanitarie, supporto psicologico e formazione dei nuclei familiari. Dopo la definizione dei progetti, Regioni e Comuni emettono bandi. I caregiver familiari idonei possono presentare domanda secondo i requisiti specificati nei bandi.

Ripartizione del Bonus Caregiver per Regioni

La ripartizione dei fondi destinati alle Regioni si basa sulla quota di popolazione tra i 18 e i 64 anni secondo i dati ISTAT. Di seguito, la tabella con la ripartizione dei fondi per le Regioni:

  • Abruzzo: 611.637 euro
  • Basilicata: 270.979 euro
  • Calabria: 882.616 euro
  • Campania: 2.203.959 euro
  • Emilia-Romagna: 2.000.080 euro
  • Friuli-Venezia Giulia: 603.895 euro
  • Lazio: 2.361.385 euro
  • Liguria: 846.485 euro
  • Lombardia: 4.111.132 euro
  • Marche: 722.610 euro
  • Molise: 167.749 euro
  • Piemonte: 2.041.372 euro
  • Puglia: 1.723.940 euro
  • Sardegna: 753.579 euro
  • Sicilia: 2.113.633 euro
  • Toscana: 1.811.685 euro
  • Umbria: 441.308 euro
  • Valle d’Aosta: 64.519 euro
  • Veneto: 2.074.922 euro

Importo del Bonus per il Caregiver familiare

L’importo del Bonus Caregiver varia in base alla specificità del progetto e ai programmi della regione o del Comune di riferimento. Il caregiver può ricevere aiuti per diversi interventi, tra cui assegni di cura, contributi di sollievo e bonus per prestazioni sociosanitarie.

Come presentare domanda per il Bonus Caregiver 2024

I cittadini interessati devono attendere il bando pubblicato dal comune o dalla regione di appartenenza. Ogni bando regionale avrà una data di scadenza e tempistiche specifiche. La presentazione della domanda è subordinata al rispetto delle scadenze indicate nei bandi regionali, consultabili sui siti ufficiali del Comune o della Regione di appartenenza.

Con il Bonus Caregiver 2024, il governo mira a sostenere economicamente i caregiver familiari, riconoscendo il loro prezioso contributo nell’assistenza a persone fragili e garantendo una distribuzione equa delle risorse su tutto il territorio nazionale.

Leggi anche:

Aiuti per disabili nelle scuole: bonus per alunni e genitori nel 2023-2024

Legge di Bilancio 2024: principali impatti su pensioni, tasse e stipendi