UN PONTE TRA GRAFOLOGIA E CRIMINOLOGIA 🖊️ >>> SCOPRI LE PROMO

Detrazione spese per studenti con DSA nel Modello 730/2024: istruzioni e documenti necessari

Detrazione spese per studenti con DSA nel Modello 730/2024: istruzioni e documenti necessari

Le detrazioni fiscali per le spese sostenute dagli studenti con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) sono un importante beneficio introdotto dalla Legge di Bilancio 2018. Queste agevolazioni, che possono essere richieste tramite il modello 730/2024, riguardano le spese sostenute per i figli o altri familiari a carico durante il percorso di studi fino al termine della scuola secondaria di secondo grado.

Detrazioni e modalità di richiesta nel Modello 730/2024

La detrazione dell’Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche (Irpef) è del 19% e si applica alle spese sostenute per l’acquisto di strumenti compensativi, sussidi tecnici e informatici necessari per l’apprendimento. Questi strumenti devono favorire la comunicazione verbale e garantire ritmi graduati di acquisizione delle lingue straniere.

È importante notare che la detrazione non è limitata solo ai familiari fiscalmente a carico, ma spetta anche al dichiarante stesso. Per ottenere questa agevolazione, è necessario compilare la sezione “Oneri Detraibili” del modello 730, specificamente i righi da E8 a E10, utilizzando il codice 44. Lo stesso codice va utilizzato nel modello dichiarativo Redditi PF nei righi RP8-RP13.

Detrazioni in base al reddito e scadenza

Dal periodo d’imposta 2020, le detrazioni variano in base al reddito del contribuente, come stabilito dalla Legge di Bilancio 2020. Fino a un reddito di 120.000 euro, i contribuenti hanno diritto alla detrazione piena. Tra i 120.000 e i 240.000 euro, la detrazione diminuisce in modo progressivo. Oltre i 240.000 euro, la detrazione si annulla. La scadenza per l’invio della dichiarazione dei redditi è il 30 settembre.

Certificazione del DSA e documentazione necessaria

Per beneficiare delle detrazioni, è essenziale possedere un certificato medico che attesti il disturbo specifico dell’apprendimento e il collegamento con gli strumenti didattici acquistati. Questo certificato può essere rilasciato dal Servizio Sanitario Nazionale, da uno specialista o da una struttura accreditata.

Il certificato deve indicare la diagnosi di DSA e confermare il collegamento funzionale tra i sussidi, gli strumenti compensativi e il tipo di DSA diagnosticato. È obbligatorio che il disturbo sia certificato e diagnosticato, e il certificato deve contenere la dicitura specifica: “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico”.

Elenco degli strumenti detraibili

Gli strumenti compensativi essenziali includono la sintesi vocale, il registratore, i programmi di videoscrittura con correttore ortografico, la calcolatrice e altri ausili tecnologici. Sono considerati anche sussidi tecnici e informativi gli apparecchi basati su tecnologie meccaniche, elettroniche o informatiche.

Conservazione dei documenti

Per beneficiare delle detrazioni fiscali, è fondamentale conservare il certificato medico che attesta il DSA e le relative spese sostenute. Queste spese devono essere documentate tramite fattura o scontrino fiscale, indicando il codice fiscale del soggetto affetto da DSA e la natura del prodotto acquistato o utilizzato.

In conclusione, il modello 730/2024 offre importanti detrazioni per le spese sostenute dagli studenti con DSA. Seguendo correttamente le istruzioni e conservando la documentazione necessaria, i contribuenti possono usufruire di questo beneficio fiscale, supportando l’inclusione e l’accesso all’istruzione per gli studenti con Disturbi Specifici dell’Apprendimento.

Leggi anche:

Bonus Modello 730 2024: detrazioni da inserire nella dichiarazione dei redditi

Detrazioni spese sanitarie e mediche 2024: guida completa