😍 CORSO GRATUITO GENITORI NON SI NASCE: SCOPRI DI PIÙ

10 buone abitudini per risparmiare

10 buone abitudini per risparmiare

Risparmiare non è sinonimo di rinuncia o sacrificio, ma di scelte consapevoli per ridurre spese.

Ridurre le spese e tagliare il superfluo: si può fare con scelte quotidiane consapevoli che possono diventare buone abitudini.

1. Spendere meno

È la regola “regina”; è fondamentale valutare ogni singolo acquisto, chiedendoci se ci serve davvero o possiamo farne a meno oppure possiamo trovare lo stesso prodotto ad un costo inferiore. Se siamo in dubbio, possiamo sempre rifletterci qualche giorno per valutare la spesa.

2. Mangiare fuori

Lavoriamo tutto il giorno e siamo costretti a pranzare fuori casa, se diventa un’abitudine quotidiana scegliere il pranzo o la pausa caffè al bar, può diventare una spesa che pesa alla fine del mese sul bilancio familiare; una buona soluzione è portare con sé uno snack da consumare a metà mattina e una borsa termica per il pranzo che portiamo da casa.

3. Preferire una piacevole serata a casa

Per il sabato sera possiamo scegliere di cucinare una ricetta sfiziosa, anche in compagnia dei nostri familiari; se non ci va di stare ai fornelli possiamo scongelare qualcosa che abbiamo conservato oppurre optare per un ordine a domicilio.

Anche quando organizziamo una serata tra amici, proponiamo una cena casa: la formula “ognuno porta qualcosa” funziona sempre!

4. Risparmiare sugli spostamenti

Una scoperta interessante è la regola del 2/7 km: se la nostra destinazione si trova a meno di 2 Km possiamo andare a piedi; se invece la nostra meta è di almeno 7 km possiamo scegliere la bici.

Questa regola non solo ci fa risparmiare, ma fa bene anche alla nostra salute e all’ambiente!

5. Pianificare il budget della spesa

Per la spesa possiamo scegliere un supermercato economico, o consultare i volantini delle offerte e scegliere dove fare la spesa in base alla nostra lista della spesa e ai prodotti in offerta nei vari supermercati più vicini. E’ una buona abitudine pensare al programma alimentare della settimana e, di conseguenza, fare una lista della spesa. Queste abitudini aiutano non solo a risparmiare, acquistando solo i prodotti che abbiamo scritto nella nostra lista, ma anche a non buttare cibi non consumati e scaduti

6. Ricontrollare gli abbonamenti

Se non lo abbiamo già, possiamo fare un elenco di tutti gli abbonamenti che abbiamo attivato, e così possiamo annullare quelli che utilizziamo poco o addirittura non utilizziamo affatto. Pensiamo non solo ai servizi di streaming per musica o film, ma anche ai giornali online, alla tv satellitare, la palestra ….

7. Igiene e bellezza: passare al fai-da-te e ai prodotti di marche meno conosciute o generici

Possiamo ridurre la spesa dell’estetista o della parrucchiera pensando di provvedere a casa: ceretta, manicure, piega, possono essere fatti regolarmente a casa e magari possiamo scegliere di ricorrere all’estetista o alla parrucchiera per occasioni particolari.

E’ buona prassi acquistare prodotti generici per i prodotti di igiene quotidiana, come il bagnoschiuma o il sapone per le mani.

8. Vestiti, mobili, elettronica, elettrodomestici: si può scegliere negozi di seconda mano

Il riciclo è sempre più diffuso e sono tanti i negozi del riuso non più solo sul territorio ma anche online; possiamo trovare davvero ottimi prodotti, di seconda mano ma spesso mai utilizzati, e spendere la metà.

9. Fare shopping durante i saldi

Fare shopping è spesso una vera e propria passione, e usciamo a fare acquisti non solo per necessità, ma possiamo risparmiare aspettano i saldi.

Un’ottima strategia di risparmio è acquistare prodotti fuori stagione: un cappotto in estate costerà meno che in pieno inverno.

10. Risparmiare sulle bollette di luce e gas

Con semplici accorgimenti quotidiani possiamo risparmiare anche sulle bollette, ad esempio con un utilizzo consapevole degli elettrodomestici.