🍟 AFFRONTARE L'OBESITÀ: MOLTE PROMO, INCONTRI E RISORSE GRATUITE >>> SCOPRI LE PROMO

“Dedicata a te”: la card per l’acquisto dei beni di prima necessità

“Dedicata a te”: la card per l’acquisto dei beni di prima necessità

Si chiama “Dedicata a te” la social card distribuita da Poste Italiane con un contributo unico di 382,50 euro per l’acquisto di generi alimentari di prima necessità.

Questa misura è stata inserita nella Legge di Bilancio 2023, grazie a un fondo specifico di 500 milioni di euro. L’aiuto, erogato attraverso gli Uffici Postali, sarà una tantum e sarà destinato a coloro che rientrano nei requisiti di Isee previsti.

LEGGI ANCHE:

ISEE 2023: quando richiederlo e quali documenti presentare

ISEE 2023: come si calcola e chi rientra nel nucleo familiare

Chi può richiederla?

La misura riguarda i cittadini appartenenti a nuclei familiari composti da almeno tre persone, residenti in Italia, che soddisfano i seguenti requisiti alla data di pubblicazione del decreto:

  1. Devono essere iscritti nell’Anagrafe della Popolazione Residente (Anagrafe comunale).
  2. Devono essere titolari di una certificazione ISEE ordinario in corso di validità, con un indicatore non superiore ai 15.000 euro.

Il contributo è specificamente destinato all’acquisto di generi alimentari di prima necessità.

Nella distribuzione delle risorse, avranno priorità i nuclei familiari con componenti nati tra il 2023 e il 2009, con ordine di precedenza per quelli con il minor numero di componenti.

È importante notare che i beneficiari non devono presentare una domanda specifica per ottenere il contributo.

Come utilizzarla?

A partire dal mese di luglio 2023, le carte saranno attivate e pronte per l’utilizzo. Per poterle utilizzare, sarà necessario effettuare un primo pagamento con la carta assegnata entro il 15 settembre 2023.

È fondamentale attivare la carta entro questa data limite, poiché la mancata attivazione comporterà l’impossibilità di utilizzarla e ciò comporterà la perdita del contributo assegnato. Pertanto, è importante assicurarsi di completare la procedura di attivazione entro la scadenza indicata per poter beneficiare del contributo.

Dove ritirarla?

Per ritirare la carta, è possibile recarsi presso qualsiasi Ufficio Postale, non limitandosi a quelli più vicini alla propria residenza.

È possibile trovare l’elenco completo degli Uffici Postali sul sito di Poste Italiane (www.poste.it) o nell’app di Poste Italiane, nella sezione “cerca ufficio postale e prenota”.

Per procedere con il ritiro della carta, sarà necessario presentare la comunicazione ricevuta dal Comune di residenza. Questa comunicazione conterrà l’abbinamento del codice fiscale del beneficiario con il codice della carta assegnata.

Il ritiro della carta può essere effettuato personalmente dal beneficiario stesso. Tuttavia, se necessario, sarà possibile delegare qualcun altro per il ritiro, seguendo le disposizioni vigenti e utilizzando gli appositi modelli di delega forniti da Poste Italiane.

LEGGI ANCHE:

Risorse gratuite

CORSI GRATUITI ONLINE