😍 CORSO GRATUITO GENITORI NON SI NASCE: SCOPRI DI PIÙ

Dolcezza e nutrimento: il sapore dolce nella Medicina Cinese

Dolcezza e nutrimento: il sapore dolce nella Medicina Cinese

Nella medicina tradizionale cinese, il dolce è il sapore del nutrimento, nutre il Sangue e tonifica il Qi (termine cinese usato per indicare l’energia vitale del corpo umano). Per dolce non si intende lo zucchero raffinato, che è un sapore eccessivo e in squilibrio, ma il dolce dei cereali ben masticati o dei frutti ben maturi, come zucca e zucchina, la cui percezione è spesso alterata a causa dello zucchero a cui si è abituati.

Questo sapore sta alla base della nostra alimentazione e dunque va dosato con cura. Si tratta di un sapore collegato alla Terra, l’elemento centrale del nutrimento, che permette tutte le trasformazioni, attraverso il flusso del cambio stagionale.

Ma cosa succede se si esagera? Si rischia di creare ristagno e accumulo di liquidi, rallentando la digestione e sfavorendo l’assimilazione, riducendo l’assorbimento di oligoelementi e micronutrienti.

I benefici del sapore dolce

Il dolce è un sapore che può essere utile per rilassarsi. È chiaro che, quando si parla di dolce, non si parla né di zucchero né di dolci da pasticceria: questi sono esempi di sapore dolce “tossico”.

Il sapore dolce equilibrato, invece, rilassa, armonizza e modera tutto l’organismo. La sua natura Yang lo rende un sapore leggermente diaforetico, usato molto per tonificare, nutrire e portare energia, ed è anche umidificante.

Il dolce è il sapore più presente negli alimenti. Tra le sue proprietà troviamo anche quella di essere rilassante e antispastico (per esempio: abbinato a una cottura calda tende a rilassare e ad allentare uno spasmo gastrico).

Se al dolce abbiniamo una natura tiepida, l’effetto tonificante su Qi, Yang e Sangue sarà potenziato (questa combinazione è utile in inverno, quando c’è più esposizione al freddo). Inoltre, se al dolce abbiniamo una Natura fresca-fredda, si avrà più umidificazione e più nutrimento dello Yin, che andrà verso l’interno a purificare il Calore e a sciogliere le mucosità da esso prodotte, mentre troveremo maggior equilibrio nella nutrizione del Sangue se al dolce abbineremo la natura neutra, combinazione questa che lubrificherà meglio gli Intestini.

Il sapore insipido è più blando rispetto al dolce: tra le sue caratteristiche vi è quella di promuovere la diuresi in quanto drena l’umidità e, perciò, è utile in caso di ritenzione di Liquidi dovuti a disturbi della Milza-Pancreas e del Rene.

Sapore dolce e Milza

Riguardo al rapporto del sapore dolce con la forma dell’organo, l’organo bersaglio è la Milza. A livello energetico, se ben dosato, tonifica l’energia della Milza, disperde quella del Cuore e armonizza quella del Fegato. Tuttavia, se consumato in eccesso, questo sapore può essere anche dannoso.

L’eccesso di dolce soffoca e ferisce il Cuore, porta a disequilibrio i Reni (le ossa, i capelli e il colorito), altera il nutrimento della carne (ne intossica i tessuti), ferisce le funzioni principali della Milza, del connettivo.

Di seguito ecco alcuni alimenti di Sapore Dolce e Sapore Insipido.

Sapore dolce: avena, farro, grano, grano saraceno, mais, miglio, orzo, riso, quinoa, cece, fagiolo, lenticchia, pisello, soia, asparago, barbabietola, bietola, carota, cavolo, funghi, patata, zucca, zucchina, avocado, fagiolini, cocomero, melone, banana, cachi, dattero, fichi, giuggiola, uova, anice, miele, malto d’orzo, olio di mais, seme di girasole, seme di lino.

Sapore Insipido: fagiolo bianco, mais, miglio, orzo, pisello, zucca.

Lo Xing della Milza e i sapori

Lo Xing è l’aspetto materiale dell’alimento e riguarda forma, colore e consistenza. Da ricordare che, nel caso del dolce, è l’unico sapore che non ha effetto opposto al suo Movimento, la Terra, ma va nella stessa direzione. La Terra, nel centro, tra lo Yin e lo Yang, ha il movimento energetico della stabilità, della neutralità. Si tratta dell’energia dei Soffi originaria e istintiva, invero la tendenza innata al movimento.

Il dolce rilassa, armonizza, nutre, tonifica, umidifica, seda e ha effetto antispastico.

Va ricordato, come già detto, che l’insipido somiglia al dolce ed è anch’esso collegato al Movimento Terra, ma è più blando, drena l’umidità e promuove la diuresi, si utilizza in caso di ritenzione idrica ed edemi.